--- PER I SOCI ORDINARI ED ONORARI SI RICORDA CHE PER USUFRUIRE DEGLI SCONTI --- PRESSO I NEGOZI E STUDI MEDICI CONVENZIONATI AIPRA - DI RINNOVARE LA TESSERA PER --- L'ANNO IN CORSO RECANDOVI PRESSO LA SEDE IN VIA O. FRANCESCO NAPOLITANO N.60 NOLA --- O TELEFONANDO AL 081 823 20 33 ---
Contatore visite: numero 7numero 7numero 5numero 4numero 8
Utenti connessi:   --- immagine puntino grigio

SOSTIENICI ADESSO CON BONIFICO BANCARIO :
A.I.P.R.A. ONLUS Associazione Italiana per Ragazzi Autistici
IBAN: IT62 H030 3239 8600 1000 0004 307

immagine sole


 

immagine facebook   Seguici su Facebook

 


La Carta dei diritti delle persone autistiche

Leggi la Carta

"Le persone autistiche devono poter godere degli stessi diritti e privilegi della popolazione europea nella misura delle proprie possibilità e del proprio miglior interesse.".....

Download della Carta

L’autismo

L’autismo, originariamente detto Sindrome di Kanner, è un disturbo che interessa la funzione cerebrale. La persona affetta da tale patologia mostra una marcata diminuzione dell’integrazione sociale e della comunicazione.
Attualmente risultano ancora sconosciute le cause.
Si manifesta in tenera età, mediamente prima dei tre anni e accompagna la persona per il resto della vita, impedendole di elaborare correttamente le informazioni provenienti dall’esterno.
A causa della varietà di sintomatologie, di recente si è cominciato a parlare, piÙ correttamente, di Disturbi dello Spettro Autistico, DSA o, in inglese, ASD: Autistic Spectrum Disorders.
I sintomi si manifestano sotto forma di ritiro autistico e si evidenziano in comportamenti notevolmente anomali e non sempre comprensibili, che sfociano tipicamente in isolamento sociale, dovuto a gravi alterazioni nelle aree funzionali:

Comunicazione (verbale e non verbale)
Una parte delle persone affette da autismo non acquisisce, o acquisisce limitatamente, capacità di espressione verbale. Coloro che sono in grado di utilizzare il linguaggio si esprimono in molte occasioni in modo bizzarro. Spesso ripetono parole, suoni o frasi sentite pronunciare (ecolalia). L’ecolalia può essere immediata (ripetizione di parole o frasi subito dopo l’ascolto), oppure ecolalia differita (ripetizione a distanza di tempo di frasi o parole sentite in precedenza).

Interazione sociale
Gli autistici mostrano un’apparente carenza di interesse e di reciprocità relazionale con gli altri, tendono all’isolamento e ad una apparente indifferenza emotiva agli stimoli o, al contrario, ad una iper reattività. Hanno difficoltà a instaurare un contatto visivo diretto.

Comportamento
Si possono osservare posture e movimenti stereotipati come ad esempio torcersi o mordersi le mani, sventolarle in aria, dondolarsi o compiere movimenti del capo, o altro ancora, detti appunto stereotipie. Queste persone possono manifestare eccessivo interesse per oggetti o parti di essi, in particolare se hanno forme tondeggianti o possono ruotare, come palle, trottole o eliche. Talvolta la persona affetta da autismo tende ad astrarsi dalla realtà per isolarsi in una sorta di ”mondo virtuale”, in cui si sente di vivere a tutti gli effetti (dialogando talora con personaggi inventati). Pur mantenendo in molti casi la consapevolezza del proprio fantasticare, è con fatica e solo con delle sollecitazioni esterne come suoni improvvisi o richiami di altre persone che riesce ad essere partecipe in una certa misura.

Ordine
Si riscontra una marcata resistenza al cambiamento, che per alcuni può assumere le caratteristiche di una vera e propria fobia. Questo può accadere se viene allontanato dal proprio ambiente (camera, studio, giardino, ecc.), o se nell’ambiente in cui vive si cambia inavvertitamente la collocazione di oggetti, del mobilio o comunque l’aspetto della stanza. Lo stesso può verificarsi se si lasciano in disordine oggetti: la reazione spontanea della persona autistica sarà quella di riportare immediatamente le cose al loro ordine o, se impossibilitato a farlo, manifestare comunque inquietudine.

Sostieni AIPRA:

cinque per mille

 

Contributi.

Autismo: Come riconoscerlo

Sono affetto da autismo (Ecco che cosa mi piacerebbe dirti)

Lettera di una madre al proprio figlio

Orme sulla sabbia

La stella con la coda

Una madre speciale

Giornalino
(L’autismo visto con gli occhi di un bambino)

Tutte le locandine tutte

 

VOLONTARIATO
Il volontariato è un’esperienza che emoziona, coinvolge, arricchisce.
Aiutaci a migliorare la qualità di vita dei nostri ragazzi / bambini.
C’è bisogno di te soprattutto se coltivi un hobby nel campo delle arti manipolative (bricolage, artigiano, floricoltura, cucina) o nel campo artistico (pittura, scultura, teatro, musica)
Se vorrai, potrai condividere un pò del tuo tempo libero lavorando al fianco dei nostri operatori ed ampliare la conoscenza e le abilità dei nostri ragazzi.
Potrai scriverci presso: aipraonlus@virgilio.it
o consultare la pagina dei contatti.