--- PER I SOCI ORDINARI ED ONORARI SI RICORDA CHE PER USUFRUIRE DEGLI SCONTI --- PRESSO I NEGOZI E STUDI MEDICI CONVENZIONATI AIPRA - DI RINNOVARE LA TESSERA PER --- L'ANNO IN CORSO RECANDOVI PRESSO LA SEDE IN VIA O. FRANCESCO NAPOLITANO N.60 NOLA --- O TELEFONANDO AL 081 823 20 33 ---
Contatore visite: numero 8numero 5numero 2numero 9numero 0
Utenti connessi:   --- immagine puntino grigio

SOSTIENICI ADESSO CON BONIFICO BANCARIO :
A.I.P.R.A. ONLUS Associazione Italiana per Ragazzi Autistici
IBAN: IT62 H030 3239 8600 1000 0004 307

immagine sole


 

immagine facebook   Seguici su Facebook

 


La Carta dei diritti delle persone autistiche

Leggi la Carta

"Le persone autistiche devono poter godere degli stessi diritti e privilegi della popolazione europea nella misura delle proprie possibilità e del proprio miglior interesse.".....

Download della Carta

 

Carta Diritti europea delle Persone con Autismo

La Carta Diritti europea delle Persone con Autismo

Le persone autistiche devono poter godere degli stessi diritti e privilegi della popolazione europea nella misura delle proprie possibilità e del proprio miglior interesse.

La carta dei diritti delle persone autistiche è stata adottata come risoluzione formale del Comitato degli affari sociali del Parlamento Europeo nel maggio 1996.

Questi diritti devono essere valorizzati, protetti ed applicati in ogni stato attraverso una legislazione appropriata. Dovrebbero essere tenute in considerazione le dichiarazioni statunitensi sui Diritti dei Disabili Mentali (1971) e sui Diritti delle Persone Handicappate (1975), nonché le altre dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo;
in particolare, per quanto riguarda le persone autistiche, si dovrebbe includere quanto segue:

  1. Il diritto delle persone autistiche a vivere una vita piena e indipendente al limite delle loro potenzialità;
  2. Il diritto delle persone autistiche ad una diagnosi clinica e ad una valutazione accessibile, imparziale e accurata;
  3. Il diritto delle persone autistiche ad una educazione accessibile e appropriata;
  4. Il diritto per le persone autistiche o i propri rappresentanti ad essere coinvolti in tutte le decisioni che riguardano il loro futuro e per quanto possibile al riconoscimento ed al rispetto dei propri desideri;
  5. Il diritto delle persone autistiche ad una educazione accessibile e appropriata;
  6. Il diritto delle persone autistiche alle attrezzature, all’aiuto e alla presa in carico necessaria a condurre una vita pienamente produttiva, dignitosa e indipendente;
  7. Il diritto delle persone autistiche ad un reddito o di salario sufficiente al proprio sostentamento;
  8. Il diritto delle persone autistiche a partecipare, per quanto possibile, allo sviluppo o alla gestione dei servizi realizzati per il loro benessere;
  9. Il diritto delle persone autistiche a consulenze e cure appropriate per la loro salute fisica, mentale e spirituale, cioé a trattamenti e cure mediche accessibili, qualificati e somministrati soltanto a ragion veduta e con tutte le precauzioni del caso;
  10. Il diritto delle persone autistiche a una formazione corrispondente alle proprie aspirazioni e ad un lavoro significativo senza discriminazioni o pregiudizi; la formazione professionale ed il lavoro dovrebbero tener conto delle capacità e delle inclinazioni individuali;
  11. Il diritto delle persone autistiche a mezzi di trasporto accessibili e alla libertà di movimento;
  12. Il diritto delle persone autistiche ad aver accesso alle attività culturali, ricreative e sportive e a goderne pienamente;
  13. Il diritto delle persone autistiche a godere ed usufruire di tutte le risorse i servizi e le attività a disposizione del resto della popolazione;
  14. Il diritto delle persone autistiche ad avere relazioni sessuali, compreso il matrimonio, senza coercizione o sfruttamento;
  15. Il diritto per le persone autistiche o i propri rappresentanti alla rappresentanza e all’assistenza giuridica e alla piena protezione dei propri diritti legali;
  16. Il diritto delle persone autistiche a non dover subire la paura o la minaccia di un internamento ingiustificato in ospedale psichiatrico o in qualsiasi altro istituto di reclusione;
  17. Il diritto delle persone autistiche a non subire maltrattamenti fisici o abbandono terapeutico;
  18. Il diritto delle persone autistiche a non ricevere trattamenti farmacologici inappropriati o eccessivi;
  19. Il diritto per le persone autistiche o i propri rappresentanti all’accesso ad ogni documentazione personale in campo medico, psicologico, psichiatrico o educativo.

Presentato al 4° Congresso di Autism-Europe, Den Haag, 10 maggio 1992.

Adottata come una dichiarazione scritta del Parlamento europeo il 9 maggio 1996.

Sostieni AIPRA:

cinque per mille

 

Contributi.

Autismo: Come riconoscerlo

Sono affetto da autismo (Ecco che cosa mi piacerebbe dirti)

Lettera di una madre al proprio figlio

Orme sulla sabbia

La stella con la coda

Una madre speciale

Giornalino
(L’autismo visto con gli occhi di un bambino)

Tutte le locandine tutte

 

VOLONTARIATO
Il volontariato è un’esperienza che emoziona, coinvolge, arricchisce.
Aiutaci a migliorare la qualità di vita dei nostri ragazzi / bambini.
C’è bisogno di te soprattutto se coltivi un hobby nel campo delle arti manipolative (bricolage, artigiano, floricoltura, cucina) o nel campo artistico (pittura, scultura, teatro, musica)
Se vorrai, potrai condividere un pò del tuo tempo libero lavorando al fianco dei nostri operatori ed ampliare la conoscenza e le abilità dei nostri ragazzi.
Potrai scriverci presso: aipraonlus@virgilio.it
o consultare la pagina dei contatti.